mercoledì 22 luglio 2009

dal blog del mio amico Valerio Manisi

Carissimi amici del blog,
reduca dal mio concerto di domenica scorsa dove ho perso un pò la voce, ma abbiamo fatto una bella figura vi faccio leggere direttamente dal blog del regista teatrale Valerio Vamà Manisi questo bel post. Leggetelo e se vi va commentatelo se potete. A presto Carmine


Il 19 luglio ho avuto modo di assistere allo spettacolo “per fortuna c’è la musica”. Grande spettacolo. Ci sono stati dei momenti interessanti da commentare.
Il filo conduttore dello spettacolo erano le musiche di Carmine Fanigliulo, musicista bravo, che sa fare della buona musica ed è un esperto conoscitore degli strumenti musicali, quali il violino e la tastiera. Una canzone che in modo particolare ha destato il mio interesse è l’omonima dello spettacolo, la canzone “per fortuna c’è la musica”. Ha differenze delle altre in questa canzone mi ha affascinato il suo stile celtico e la sua melodia folkloristica, musiche che appartengono a gruppi già affermati come per citarne uno i Modena City Ramblers. La canzone ha espresso una bella musicalità, uno spirito allegro e un messaggio profondo. Questa musica impegnata, rivela senz’altro da parte del compositore uno spirito attento ai bisogni dell’essere umano affiancato ad uno spirito entusiasta, pronto a far rallegrare il cuore di chi ascolta i suoi brani. Complimenti! (Spero che Carmine, dopo tutti questi complimenti, mi regali un cd!!! J)
Certo nello spettacolo oltre alla musica, si sono visti momenti di satira, di comicità, di arte, di composizione video, di musica popolare e momenti anche di profondo impegno speciale, come la causa della piccola Serena. Ha dare tutte queste tonalità e sfumature alla serata è stato l’artefice della serata, Valerio Manisi.
È difficile coordinare e dare forma a tutte queste sfaccettature dell’arte. Eppure a Grottaglie abbiamo chi lo sa fare, chi ha la mente e chi ha anche le competenze per farlo, il nostro Valerio.
Allora non mi rimane che fare i complimenti a queste stelle di Grottaglie. Certo il nostro paese ha molte cose di cui vergognarsi, per citarne alcune, la discarica, la mala sanità, le inferriate pubblicitarie in formato 3mx2m, il mancato impegno sociale di chi ha la forza per operare ma ha la pancia troppo piena per muoversi e potremmo continuare il nostro elenco.
Però Grottaglie ha una qualità indiscussa: l’arte. Allora facciamo gli auguri e i complimenti ad alcuni esponenti dell’arte, Carmine Fanigliulo e Valerio Manisi!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Carissimo Sirio,
ti rispondo ringraziandoti per tutto quello che hai scritto su Valerio e su di me, delle belle parole per la serata del 19, ma vorrei prima di tutto chiarire alcune cose, anzi una sola cosa. Dopo il concerto mi son concesso, con tutto il rispetto, una piccola vacanza al mare e tutt'ora stò svolgendo in attesa di ritrasferirmi a roma per presentare il cd li, e quindo a Grottaglie per adesso, e meno male!!!!!!!!! non vengo più, sicuramente avrei dato il cd a Valerio per dartelo a te, ma questo non mi sembra corretto farlo, speciamlente nei tuoi confronti. Ho detto e ridetto più volte durante il concerto che avrei personalmente dato io girando casa per casa , palazzo per palazzo, il cd a chi me lo chiedeva, e queste cose le faccio sul serio e con professionalità. Il problema era che quella sera non avevo i cd con me, mi son arrivati per posta il giorno dopo, ma questo è stato un problema della casa disocgrafica che ha spedito in ritardo i cd. Quindi, carissimo sirio, io avrei modo di darti il cd e portartelo direttamente da te, magari offrendoti un bel caffè, ma purtroppo non conosco il tuo nome, quindi quando vuoi vediamoci e ti regalo personalmente il mio lavoro ok? Scusami ancora a presto
Carmine Fanigliulo

cooksappe ha detto...

complimenti!